Il rito speciale ex l. n. 92 del 2012: questioni interpretative alla luce della giurisprudenza di legittimità

Di Lucia Esposito - fascicolo 2/2017

Lo scritto si propone di delineare il quadro degli orientamenti della giurisprudenza di legittimità sulla disciplina prucessuale dei licenziamenti introdotta dalla legge n.92 del 2012 (c.d. legge Fornero). Dopo un breve inquadramento generale della riforma nei suoi caratteri generali e nei suoi intenti, vengono esaminate le questioni controverse affrontate dalla Corte di cassazione nelle più significative recenti pronunce: dalla obbligatorietà del rito alle conseguenze derivanti dalla duplicità delle fasi in cui si articola il processo, dalla interpretazione delle disposizioni in materia di opposizione e reclamo al tema della possibile trattazione congiunta di domande diverse da quella di impugnativa al licenziamento.
This paper aims to outline the case-law interpretation on the lay-offs procedural discipline introduced by law no. 92 of 2012 (called “Fornero’s law”). After a generl overview of the reform in its general features and objectives, some debated issues recently faced by the Court of cassation are examined: from the obligatory nature of the rite to the consequences of the double stages in which the process is articulated, from the interpretario of arguments in opposition to the reform topic to the possible joint discussion of questions other that of dismissal.