Minime note sulle decisioni inespresse a carattere processuale, a margine di un interessante dibattito

Di Giuseppina Fanelli - Fascicolo 2/2019
L’articolo analizza le ipotesi in cui la Corte di cassazione ammette la formazione di decisioni implicite su presupposti processuali, distinguendole dai casi in cui è invece permessa la rilevazione officiosa degli impedimenti processuali anche nelle fasi di impugnazione. L’Autore riflette sul criterio utilizzato dai giudici della Suprema Corte, non ritenendolo adeguato e condivisibile.
The paper analyses the cases in which the Corte di cassazione allows the formation of implicit decisions on procedural pre-requisite, distinguishing them from the cases in which these implicit decisions are not permitted and the procedural issues might emerge ex officio in the appeal phases. The Author examines the criterion used by the judges of the Supreme Court, which is not deemed to be suitable and embraceable.