La tormentata qualificazione del riparto delle funzioni tra sezioni specializzate in materia di impresa e sezioni ordinarie: (finalmente) la parola alle Sezioni Unite

Di Alessia D’Addazio - Fascicolo 1/2019
Con l’ordinanza interlocutoria in esame la Corte di Cassazione ha chiesto alle Sezioni Unite di fornire definitiva risposta alla questione se il rapporto tra sezione ordinaria e sezione specializzata in materia di impresa sia configurabile in termini di competenza o ripartizione interna degli affari. In attesa della soluzione da parte delle Sezioni Unite, il presente contributo si concentra sugli effetti pratici a cui ciascuna soluzione conduce, esaminando, da un lato, l’intenzione del legislatore e, dall’altro, l’esigenza di rispettare i principi che attualmente governano il sistema processuale interno (ed europeo).
By the here examined interlocutory judgement the Supreme Court asked the Grand Chamber to determine whether the relationship between Court ordinary Section and Court Section specialized in company matter is about jurisdiction or internal tasks organization. While waiting for the solution given by the Grand Chamber, the present paper focuses on the practical effects that each solution leads to, by investigating, on the one hand, legislator’s purpose and, on the other hand, the need to respect the current principles of the internal (and European) procedural system.